• Home
  • Su di Noi
  • Collaborazioni
  • Sei un’azienda?
  • Contatti

Vhernier: il gioiello contemporaneo

Questo articolo è stato aggiornato il

Buongiorno e bentornati sul design magazine Fillyourhomewithlove.

Mercoledì 24 giugno vi aspetto sulla pagina facebook di Fillyourhomewithlove per una diretta dedicata interamente all’alta gioielleria.

Al mio fianco ci sarà, come sempre, Azzurra Cesari e, come ospite d’eccezione, Isabella Traglio.

Isabella Traglio è Vice Direttore Generale di Vhernier da gennaio 2019.

Nasce a Milano nel 1985 e, dopo una laurea in Lettere e Filosofia (Università Cattolica di Milano) e un Master in Imprenditorialità e Strategia Aziendale presso la SDA Bocconi, decide di approfondire una passione, che è anche una passione di famiglia: quella per i gioielli e le pietre preziose.

Si trasferisce a New York dove consegue una laurea in Gemmologia al Gemmological Institute of America.

Rientrata in Europa inizia il suo percorso professionale da Christie’s a Ginevra, come assistente degli specialist di prodotto per le aste di gioielli.

 

Dopo una parentesi all’interno della Direzione Commerciale di un grande marchio, dove arricchisce la sua preparazione business, Isabella riprendere a collaborare con l’Azienda di famiglia in cui ha iniziato a muovere i primi passi a 19 anni.

Dalla boutique di Parigi Isabella fa ritorno alla sede dell’Azienda a Valenza, dove ha l’opportunità di affinare ulteriormente la propria conoscenza delle pietre preziose e delle lavorazioni, occupandosi anche della gestione dei laboratori e del controllo qualità a fianco della responsabile del design e della produzione, Angela Camurati.

vhernier

Dopo essersi occupata della Corporate Image di Vhernier, di Retail e Human Resources, Isabella approda al prestigioso ruolo che la vede oggi tra i vertici dell’Azienda al fianco dello zio Carlo Traglio, presidente, e del Direttore Generale Andrea Broggian.

Come Vhernier interpreta la gioielleria contemporanea.

Il marchio è nato dal desiderio di liberare le donne dai limiti di un’eleganza convenzionale e datata, e desidera offrire loro la possibilità di essere differenti, in una maniera sofisticata.

Lo ha fatto creando ‘il gioiello che ancora non c’era’.

Un gioiello che, non assomigliando a niente di già visto, va oltre le mode ed è appropriato in qualsiasi situazione.

Un gioiello da indossare dal mattino alla sera, perché è anche progettato per avere una vestibilità ergonomica eccezionale.

I suoi gioielli meravigliosamente anticonformisti nascono dalla capacità di combinare tradizione artigianale con un approccio sperimentale a forme e materiali.

Tutti i gioielli Vhernier sono lavorati completamente a mano dai più esperti Maestri Orafi, esclusivamente in Italia, impiegando solo le più belle materie naturali, nel pieno rispetto dell’ambiente e salvaguardando una conoscenza artigianale che è una ricchezza locale.

Con una forte identità che è una forma di resistenza alla banalità, all’imitazione, alla serialità senz’anima oggi Vhernier è riconosciuto per la sua unicità, per la sua modernità e per l’impeccabile qualità delle sue creazioni.

Oggi Vhernier è un marchio italiano presente nel mondo con 14 boutique monomarca e distribuito presso oltre 100 prestigiosi negozi multimarca.

vhernier

Lo stile Vhernier

Fedele ai suoi princìpi fondativi, Vhernier ha sempre rifiutato di usare codici già sviluppati da altri e ne ha creato di nuovi.

Dalle dimensioni spesso importanti, i gioielli Vhernier sono famosi per le loro forme fluide, scultoree e straordinariamente audaci.

Altamente riconoscibili, simili ad oggetti d’arte, sono prediletti da chi non ama esibire ma distinguersi.

Ogni creazione implica una lunga ricerca, finalizzata a rimuovere, pulire, semplificare. Ogni volta è un esercizio di equilibrio, perché pulire non vuol dire banalizzare: il design per contrasto deve eccellere, ed essere sempre memorabile.

L’understatement è uno dei principi fondativi di Vhernier, che punta a dare vita a gioielli preziosi, ma mai sfacciati.

Un proposito puntualmente rispettato in molti anelli e bracciali che nascondono al primo sguardo i loro pavé di diamanti o le inaspettate campiture di colore.

Nella concezione del gioiello Vhernier l’ergonomia è di capitale importanza: la ricerca va nella direzione di creare forme che si adattano al corpo e che sono confortevoli.

Questo vale per gli anelli, la maggior parte dei quali sono tagliati in obliquo e accompagnano il verso della mano; vale per gli orecchini, che non sono mai solo “appesi”, ma abbracciano il lobo; e vale per le collane, pensate per adattarsi a qualsiasi tipo di collo.

Vi lascio alla diretta

Margherita Succi
Margherita Succi
Mi presento. Sono Margherita Succi, ho 33 anni e sono l'anima pulsante di Fillyourhomewithlove. Sono laureata e specializzata in Marketing e Management internazionale con una forte passione per tutto ciò che gira intorno al design. Ecco perché amo raccontarvelo ogni singolo giorno.

Thanksgiving day. La moda alla conquista delle feste

Happy (fashion) Thanksgiving! Non solo una festa per esprimere gratitudine per quanto ricevuto durante l'anno trascorso. Il giorno del Ringraziamento si sta facendo...

Complementi d’arredo: il fotolibro

Il fotolibro è la novità degli ultimi anni, utilizzabile anche come complemento d’arredo, per dare un tocco originale e personale al soggiorno,...