Dalla collaborazione più che decennale tra Scavolini e Diesel Living nasce Diesel Get Together, il nuovo progetto che vede la creazione di una nuova cucina componibile.

La cucina Diesel Get Together conferma, ancora una volta, la vitale sinergia tra design e moda come espressione del migliore Made in Italy e di una combinazione di creatività, funzionalità ma anche socialità.
cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together
Il blocco operativo centrale è realizzato con basi con anta telaio e vetro Soft Industrial Glass abbinate alle maniglie ponte Crank, piano top in acciaio Drip Metal, sp.6 cm. L’armadio dispensa con colonna forno ha ante in decorativo Lamiera con maniglie incasso Marine. Composizione a destra con ante telaio e vetro Soft Industrial Glass affiancate alle ante in impiallacciato Ruxe Grey; stessa finitura anche per il piano top, sp. 6 cm.

Il progetto Diesel Get Together

Per Diesel la cucina, e più in generale la casa, è espressione di convivialità e condivisione.

Da questo presupposto è nato il progetto Diesel Get Together per la realizzazione di un sistema di cucine in collaborazione con l’azienda marchigiana Scavolini.

Specialisti nella realizzazione di cucine, oltre che di complementi d’arredo altamente funzionali per la zona living e per il bagno, Scavolini continua a puntare sul design industriale con la realizzazione di una nuova cucina in collaborazione con la linea home di Diesel, Diesel Living.

Al centro di questa rinnovata collaborazione c’è un forte messaggio di inclusività. Infatti, tutti i complementi sono stati concepiti per essere strumenti di un luogo di socialità e accoglienza. 

Il concept – che rappresenta un’evoluzione della collezione di grande successo Diesel Social Kitchen – lavora su blocchi di colore e materiali che ibridano lo spazio cucina con il living.

Attraverso l’utilizzo del legno, della plastica e del metallo si crea uno spazio fluido fatto non solo per cucinare ma anche per viverlo e stare i compagnia.

D’altra parte Diesel Get Together è un’ulteriore spinta verso un progetto di internazionalizzazione avviato da entrambi i brand dove l’obiettivo è quello di creare mobili pensati per un pubblico sempre più ampio ed esigente.

Per farlo, Scavolini ha chiamato Diesel, il brand di OTB guidato da Renzo Rosso e disegnato da Glenn Martens, il cui successo internazionale ormai è visibile a tutti.

Un dettaglio della cucina cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together
Un cassetto della cucina cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together, courtesy Scavolini

La cucina di Scavolini in collaborazione con Diesel

Così, l’anima e lo stile Diesel, incontrano la ricerca e il know-how Scavolini per dar vita a un nuovo concept di cucina.

Una cucina che diventa ambiente, dove al piacere del cucinare e del buon cibo si associa con naturalezza il piacere della relazione.

Strizzando l’occhio alle dinamiche social, la “Social Kitchen” è sì uno spazio per stare insieme ma che per farlo si espande che si espande con intelligenza ed ergonomicità per adattarsi a diverse situazioni e personalità.

Il tutto è stato riprodotto con un uso strategico del design e della ricerca di materiali di qualità che, proprio come le relazioni, ci si auspica che durino nel tempo.

La cucina di Scavolini e Diesel è infatti pensata come sistema versatile dall’elevata personalizzazione che riflette uno stile moderno grazie anche all’utilizzo strategico di nuove nuance e texture.

Un dettaglio della cucina cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together
Un dettaglio dell’isola della cucina cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together, courtesy Scavolini

Ad arricchire la proposta anche tre inedite tipologie di maniglie, una da incasso e due a ponte in finitura Titanio. Nelle collezioni di Diesel Living con Scavolini, le maniglie sono sempre state un dettaglio che ha fatto la differenza sottolineando l’ispirazione industriale, giovane e dinamica. In più, ad arricchire la nuova cucina ci sono elementi metallici e viti che esaltano l’audacia del design, e nuovi piani di lavoro che consentono infiniti accostamenti di materiali.

Gli elementi componibili rafforzano il concetto di unione e condivisione

Ma oltre all’attenzione al design, la cucina è definita sia dalla componibilità dei singoli elementi sia dalla possibilità di abbinare liberamente moduli tra loro separati provenienti anche da altre collezioni Scavolini. 

Il lavandino della cucina cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together
Il lavandino della cucina cucina Scavolini x Diesel Diesel Get Together, courtesy Scavolini

A sottolineare questo aspetto è la collezione Misfit. Qui sono presenti elementi free-standing che si innestano nell’insieme del progetto.  Carrelli, tavoli, credenze diventano anche leit motiv delle composizioni bagno. Un concept che diventa invito a mixare in maniera dinamica i diversi componenti e creare il proprio sistema d’arredo senza vincoli.

Come tutti i modelli di cucina Scavolini, Diesel Get Together è proposta in numerose configurazioni che abbinano materiali e nuance – per ante, piani, profili e vetri – per dare forma ad un progetto dalla forte connotazione contemporanea.