Da un’idea, all’illustrazione al tessuto. Dall’abito, all’home decor fino alla linea completa Pierre-Louis Mascia Maison.

Questo è il percorso del brand dello stilista di origini sarde che a quasi 20 anni dalla fondazione del suo brand debutta oggi con la linea dedicata alla casa.

Il brand omonimo è stato fondato nel 2007 a seguito di un incontro con i fratelli Uliassi, proprietari della stamperia serica Achille Pinto di Como. Prima Pierre-Louis era un illustratore, nonché un amante dei tessuti e del bello.

Ai fratelli Uliassi lo accumunavano proprio l’amore per i tessuti pregiati e una continua sperimentazione di materie prime pregiate e stampe.

In principio fu una collezione di sciarpe, poi il marchio Pierre-Louis Mascia si allargò fino ad arrivare all’abbigliamento e poi all’home decoration. Solo adesso amplia il suo portfolio con una linea completa dedicata alla casa.

Il fil rouge però è sempre lo stesso.

Infatti, il designer rimane federe allo stile del brand prediligendo stampe e colori che richiamano le tinte della natura,  abbinamenti cromatici perfetti e dallo stile easy chic che strizzano l’occhio ora all’estetica vintage ora a quella hippie.

La linea per la casa Pierre-Louis Mascia Maison inizia dalla tavola

Il 2024 per Pierre-Louis Mascia si apre con una grande novità: l’espansione del marchio. Così il brand ha svelato la sua prima collezione maison in occasione della fiera internazionale Maison&Objet, la manifestazione francese più importante dedicata alla casa e a tutto il comparto home decor.

Per l’occasione sono stati esposti i primi prodotti di Pierre-Louis Mascia Maison. Una fusione di oggetti, tessuti e stampe pensati per uno spazio conviviale dove ricevere amici, familiari, ammiratori e studenti, invitandoli a esplorare la sinergia tra arte e vita quotidiana.

L’arte è sempre stata un elemento centrale nel processo di creazione dello stilista e non poteva che non esserlo anche in questo caso. Le contaminazioni con l’arte anche in questo caso sono ovunque.

Tutti gli oggetti sono stati creati in una visione di casa come rifugio, un riparo dove l’artista può stabilire un dialogo con la creazione, i suoi rituali e le sue pratiche.

Gli oggetti caratterizzano e amplificano questa sensazione di armonia e accoglienza. Sono soprattutto oggetti di uso quotidiano che arricchiscono con poco l’ambiente. Vasi, piatti, tovaglie e quaderni rivestiti in seta.

Ma la vera novità di questa collezione è l’Art de la Table , una serie di stoviglie in terracotta sapientemente realizzata in modo del tutto artigianale da una bottega toscana, accompagnate da preziose tovaglie in seta stampata che donano raffinatezza ad ogni tavola.

Queste spiccano nei toni dell’azzurro e decori che richiamano la natura.

pierre-louis-mascia-home-tavola
Il servizio da tavola di Pierre-Louis Mascia Maison, courtesy Pierre-Louis Mascia

Dall’homewear fino alla piccola cartoleria

Nel lancio di questa prima collezione dedicata alla casa, Pierre-Louis Mascia crea una contaminazione tra la linea fashion e quella della casa dando vita anche ad una capsule homewear. 

Mantenendo sempre il suo inconfondibile stile, il designer ha realizzato per Pierre-Louis Mascia Masion una serie di pigiami, vestaglie e pantofole, oltre a plaid e cuscini stampati.

Il tutto è pensato per permettere ai clienti di avere un’offerta quanto più completa possibile e di giocare ad abbinamenti e contrasti anche tra l’abbigliamento per casa e i complementi d’arredo.

Inoltre, completano la proposta del brand i paraventi in legno, una serie di carte da parati, quaderni e tavole da disegno rivestiti in seta.

L’idea di decorare con le iconiche stampe di Mascia anche piccoli oggetti di cartoleria nasce dalla volontà di essere un brand che accompagna il cliente nella sua intera giornata. Oggetti semplici come quaderni o tavole da disegno diventano quasi complementi d’arredo cult e anche idee originali da regalare.

In questo modo si trasforma la creatività e la personalità in un’esperienza di lusso. Qui gli arredi sembrano prendere parte ad una scenografia dove il tempo è sospeso, diventando così perfetti anche da tramandare.

Pierre-Louis Mascia-maison
Gli arredi di Pierre-Louis Mascia Maison, courtesy Pierre-Louis Mascia

Elogio alla tradizione etnica

Per Pierre-Louis Mascia Maison, l’artista si ispira ad estetiche etniche e orientali.

Si possono dunque osservare stampe esclusive di ricami cinesi del XIX secolo, pelle di Cordoba, stampe ikat di un cappotto Uzbeko, giacche da tè degli anni Trenta e pezzi del XVIII secolo provenienti dagli archivi delle collezioni del Musée Galliera.

Così Pierre-Louis Mascia rende la casa un santuario di stile. Senza tempo, dove ogni dettaglio è pensato per offrire un’esperienza sensoriale ed estetica unica. Un viaggio nel tempo ma anche nello spazio. Il segreto? L’unione. Mischiare e mescolare sono sempre stati due punti chiave nella moda dello stilista.

Dunque, anche in questo caso mette insieme oggetti preziosi e d’uso comune: tessuti, disegni, abiti d’archivio, tappeti e vecchie foto. E diventa un’opera d’arte.

Pierre-Louis Mascia-maison-tessile
I tessuti di Pierre-Louis Mascia Maison, courtesy Pierre-Louis Mascia