Le pietre preziose sono utilizzate dall’uomo sin dai tempi antichissimi, non solo per la loro bellezza ma anche per il significato intrinseco che custodiscono.

Considerati dei veri e propri regali della natura, ognuna di queste pietre ha una storia particolare da conoscere prima di acquistarle, singolarmente o incastonate in gioielli come collane, anelli, bracciali ed orecchini per le occasioni più eleganti.

Scopriamo insieme i significati e i racconti che racchiudono le pietre più utilizzate nel mondo della gioielleria.

Zaffiro

Una delle pietre più belle e apprezzate è lo zaffiro, grazie al suo colore blu penetrante (anche se è possibile trovare tipologie di colori differenti, come il nero oppure il rosa).

Durante l’antichità questa pietra era associata all’infinito e i Persiani addirittura ritenevano che il mondo fosse poggiato su un enorme zaffiro, il cui riflesso donava colore al cielo.

Gioielli e pietre: quali significati nascondono le varie pietre preziose?
collana per donna in Argento

Ad oggi, lo zaffiro simboleggia la saggezza e la ricerca spirituale, nonché l’acutezza mentale.

Regalare una collana per donna in argento con uno zaffiro, invece, consente di offrire protezione da frodi e tradimenti a chi la riceve.

Acquamarina

L’acquamarina, come è facile intuire dal nome, è una pietra di colore azzurro che ricorda il mare.

Si racconta che in origine fossero le sirene a custodirla e che avesse il potere di proteggere i marinai durante i loro viaggi, donando buona sorte e fungendo da dono da gettare in mare per placare le ire di Poseidone.

Proprio per questo, veniva indossata spesso come amuleto.

Ad oggi, invece, l’acquamarina è considerata la pietra della felicità, in grado di donare benessere e allegria a chi la indossa, magari come ciondolo di una collana.

Smeraldo

Il termine smeraldo deriva dal greco e significa “pietra verde”.

Il nome riflette proprio la caratteristica principale della gemma, ovvero il suo colore verde intenso e magnetico.

Sin dai tempi antichi, lo smeraldo è stato associato alla bellezza e persino la regina Cleopatra amava indossare gioielli impreziositi da questa pietra.

Lo smeraldo, inoltre, è simbolo di prosperità, rigenerazione e vitalità, e si ritiene che possa agire come tranquillante e stabilizzatore dell’umore.

Per tale ragione, se si ha intenzione di fare un regalo a una persona che necessita di più calma nella sua vita, una collana con uno smeraldo è la scelta giusta.

Rubino

Il rubino è una pietra dal colore rosso “ardente” che ricorda quello del sole. Proprio come l’astro a cui è associato, simboleggia il coraggio e l’autorevolezza.

Questo monile, inoltre, è un segno d’amore e di passione ardente, e ad oggi regalare un rubino costituisce un importante pegno d’amore.

Gli antichi, addirittura ritenevano che il rubino fosse più prezioso del diamante e lo utilizzavano per allontanare piaghe e pestilenze.

Ametista

L’ametista è una varietà di quarzo dalle peculiari tinte che vanno dal viola al lilla, a seconda della composizione minerale del cristallo e della quantità di ferro.

Più il colore è intenso, più la pietra può considerarsi pregiata.

L’impiego dell’ametista in gioielleria risale ai tempi degli antichi egizi, era una delle pietre più amate da Cleopatra assieme allo smeraldo.

L’ametista rappresenta la calma e la spiritualità, e inoltre favorisce la calma interiore e la serenità nella vita quotidiana.