Cucinesse: fantastiche proposte per la dispensa cucina e i piani di lavoro.

Buongiorno e bentornati sul design magazine Fillyourhomewithlove.

Con l’articolo di oggi andremo ancora una volta ad arricchire la sezione dedicata al mondo della cucina.

In particolare oggi parleremo di dispensa cucina e piani di lavoro proposti da Cucinesse.

Come vedete quindi torna il nostro consueto appuntamento mensile in compagnia di Cucinesse e dei loro consigli in ambito di cucine.

Dopo aver parlato a lungo delle loro cucine moderne, di quelle in stile provenzale e dei cinque modelli di cucine in stile industriale, è giunto il tempo di scoprirne gli interni e i piani di lavoro che vi verranno eventualmente proposti in fase di acquisto.

Iniziamo dalla progettazione degli spazio della dispensa da destinare alla cucina e da tutti i dettagli da tenere in considerazione in fase di progettazione.

Dispensa cucina: scopriamo insieme a Cucinesse come organizzarla al meglio.

Da qui alle prossime righe vedremo insieme come scegliere:

  1. La dispensa cucina a tutta altezza completamente estraibile
  2. Come organizzare una colonna attrezzata con cassetti e piano di lavoro
  3. Come scegliere e organizzare internamente le cassettiere seguendo i consigli di Cucinesse.

Chiaramente ogni vostra richiesta può essere accontentata da Cucinesse e dai loro progettisti. Quelle che vi mostro sono solo alcune delle possibili soluzioni di organizzazione interna degli spazi.

Dispensa cucina a tutta altezza completamente estraibile

Nelle foto a venire potete vedere come l’intera colonna può essere condotta verso l’esterno.

Tutte le meccaniche e guide utilizzate da Cucinesse sono di altissima qualità.
Questo sistema permette di estrarre totalmente i ripiani e di poterli utilizzare nella loro intera superficie.

segui fillyourhomewithlove su instagram

Osservate i dettagli.

Guardate come ogni singolo ripiano sia ben rifinito ed esteticamente piacevole da vedere.
Questa struttura è pensata per farvi mantenere ordine all’interno dei mobili e dei ripiani.
Chiaramente, per poter permettere una completa fuoriuscita del carrello contenente i ripiani, è necessario installare un’anta con cerniera che ne garantisce un’apertura totale.

Poiché Cucinesse non ama lasciare nulla al caso, anche il design della struttura ha un suo grande valore. Una linea pulita, moderna, essenziale, ma sofisticata è dedicata anche alle componenti interne della nostra cucina. In questo modo si garantisce una congruenza estetica tra ciò che si vede e ciò che è nascosto.

dispensa cucina tutta colonna cucinesse
Esempio di dispensa cucina a tutta altezza, completamente estraibile

In questo secondo caso la colonna è strutturata in modo tale da regalare intervalli tra ripiani fissi con altri completamente estraibili.

Vedete come, con un semplice tocco, è possibile estrarre dalla colonna anche gli elettrodomestici o le ceramiche più nascoste.
Questo vi permette di utilizzare tutti gli spazi a vostra disposizione anche per riporre utensili che utilizzate tutti i giorni.

Con una soluzione del genere sarà veramente facile togliere e mettere ciò che vi serve dalla dispensa, avendo però la certezza che rimanga tutto in ordine. Che sia per collocare pentole, stoviglie, alimenti, rimane in ogni caso un’ottima proposta.

dispensa cucina cucinesse
Altro esempio di dispensa cucina a tutta altezza, estraibile solo nella parte bassa

Colonna attrezzata per dispensa cucina con cassetti e piano di lavoro

La colonna attrezzata che vedete in seguito è il sogno di tanti amanti della cucina.

Grazie all’unione di due colonne è possibile ricavare questo spazio davvero utile.
Infatti, il comodo piano estraibile di lavoro permette di cucinare all’interno di questa fantastica colonna attrezzata. Colonna in cui potrete posizionare per utilizzare quotidianamente piccoli elettrodomestici esterni e lasciarli installati in forma stabile qui dentro, senza doverli rimuovere ogni volta.

La cosa fantastica è che essendo richiudibile qualora non abbiate il tempo di sistemare potete chiudere le ante e rimandare a quando potrete la pulizia.

dispensa attrezzata con cassetti
dispensa cucina firmata Cucinesse attrezzata con cassetti e piano di lavoro estraibile

Inoltre, questo spazio può diventare anche un vano porta bicchieri e porta piatti.
Sono infiniti gli accessori da poter inserire in fase di progettazione.
I rivenditori Cucinesse sapranno aiutarvi a comporre la cucina giusta a seconda di quelle che sono le vostre esigenze.

dispensa cucina cucinesse
Colonna attrezzata con rifiniture in acciaio

Cassettiere e possibili disposizioni interne

Arriviamo alla progettazione dei cassetti situati sotto il piano cottura.
A seconda della disposizione della vostra cucina si possono trovare o all’interno del mobile a parete o nell’isola centrale.

Nel primo caso vedete come il cassetto porta posate scompare all’interno del cassettone più grande.
Così facendo il design e le linee della cucina restano pulite e non vengono intervallate da cassetti di diverse dimensioni. Questa soluzione è ormai diventata la più diffusa sia per la migliore resa estetica che di funzionalità.

cassettoni per la cucina cucinesse
Cassettoni organizzati al millimetro per Cucinesse

Nella foto sottostante potete vedere un possibile allestimento dei cassetti presenti nell’isola centrale.

Nel primo cassetto a destra, sotto al piano cottura, sono state posizionate tutte le posate. A sinistra, invece, piccoli barattoli e ramine, scolapasta e similari.
I cassetti sottostanti, molto più profondi, sono stati utilizzati per posizionare barattoli alti e piatti, tenuti fermi da strutture in legno appositamente create.
Mentre il cassettone sotto al piano cottura può tornare comodo per posizionarvi all’interno i bidoni per la spazzatura o un comodo vano porta bottiglie.

Anche questo spazio della cucina va pensato in base alla vostra routine quotidiana. Siccome le personalizzazioni sono tantissime non fatevi spaventare, i tecnici di Cucinesse sapranno consigliarvi al meglio in caso di dubbi.

cassettoni dispensa cucinesse
Disposizione interna della cassettiera

Come scegliere il top giusto

Anche la scelta del top, oltre alla dispensa cucina, contribuisce a rendere questa stanza di casa più o meno esclusiva.

Cucinesse consiglia i seguenti materiali, idonei a realizzare piani di lavoro resistenti e di design.

  • Piani di lavoro in Laminam
  • Top in Corian
  • Top per la cucina in quarzo
  • Piano di lavoro in fenix
  • Piano di lavoro in laminato
  • Top in hpl

Vediamone insieme tutte le differenze e peculiarità.

Piano di lavoro per cucine moderne Cucinesse in Laminam

Top cucina in laminam
Cucina Glass by Cucinesse con piano di lavoro in laminam

Il laminam è una lastra di ceramica prodotta in Italia dalle dimensioni 1620×3240 mm in puro gres porcellanato compattata in uno spessore di 12 mm.
Questo materiale è ideale per realizzare o rivestire i ripiani della cucina.
E’ talmente resistente che può essere utilizzato anche come “tagliere”. Resiste a liquidi, olio, vino e pentole roventi.
Anche il design non è da meno: sono disponibili 13 finiture da declinare ad ogni contesto abitativo.
E’ possibile inserire vasche integrate nella stessa finitura del top.

Piano di lavoro in corian

Il Corian è un materiale composto avanzato, formato da tri-idrato di alluminio e resina, arricchito da pigmenti colorati. E’ un materiale anassorbente, igienico, ecologico e non poroso, facilmente pulibile con un panno umido e un detergente delicato.
E’ compatto in tutto il suo spessore e può essere installato con giunzioni impercettibili che rendono la superficie uniforme.
Potete decidere di integrare al piano di lavoro anche una vasta gamma di lavabi realizzati nello stesso materiale e colore del piano. Se danneggiato, può essere ripristinato e rinnovato utilizzando un detergente o una spugnetta abrasiva.
Infine, cosa non da poco, il corian è termoformabile, prestandosi quindi ad essere utilizzato per realizzare superfici curve.

Top per la cucina in quarzo

Top cucina cucinesse in quarzo
Cucina evolve by Cucinesse con top in quarzo

I piani di lavoro in quarzo sono costituiti da un’elevata percentuale di quarzo, uno dei materiali più preziosi in natura.
A questo si aggiungono vetro ed altri materiali che danno vita ad una texture brillante e dinamica. Il quarzo è un materiale non poroso che garantisce standard igienici e antibatterici altissimi.
Altra caratteristica è la vasta gamma di colori e sfumature uniche e naturali presenti in commercio.
E’ possibile scegliere tonalità sulle sfumature del bianco, nero, marrone sino ad arrivare a nuance più dorate.

Fenix, uno dei materiali consigliati da Cucinesse per realizzare piani di lavoro duraturi e di design

top in fenix per cucinesse
Piano di lavoro in fenix applicato alla cucina Love di cucinesse

I top in Fenix vengono realizzati utilizzando nanotecnologie che garantiscono una richiusura immediata di tagli con un semplice passaggio di un panno caldo sul piano di lavoro. Questo materiale è inoltre anti impronta, resistente allo strofinamento, antimuffa, antiriflettente, antibatterico e morbido al tatto.

La foto sopra mostra una cucina dalle linee geometriche abbastanza spigolose che vengono però ammorbidite da un gioco alternato di colori. Infatti ogni elemento che compone l’arredo trova al sul interno il color legno, il bianco e il grigio. Funziona molto bene poi il disallineamento tra l’altezza del piano snack a sinistra e la parte più alta sempre dell’isola. In questo modo la cucina appare lineare, ma non piatta.

Dispensa cucina e piano di lavoro in laminato

piano di lavoro in laminato
Cucina Lab di Cucinesse con top in laminato

Questo materiale offre un’ampia gamma di colori e finiture.
E’ estremamente versatile, idrorepellente, resistente agli urti, agraffi e abrasioni. Si consiglia di utilizzare sottopentole poiché potrebbe rovinarsi a contatto con pentole e utensili bollenti.
Un grande vantaggio del laminato è il rapporto qualità-prezzo, non da sottovalutare. Nella versione in foto è stato scelto di creare un effetto cromatico a contrasto tra il colore grigio del piano cucina e il legno del piano snack. Risulta un’ottima soluzione per ottenere movimento nell’ambiente senza perdere la linearità e la pulizia delle forme.

HPL utilizzato per realizzare top per la cucina

piano di lavoro hpl di cucinesse
Cucina glass di Cucinesse con piano in hpl

Questo materiale è l’evoluzione del laminato descritto in precedenza.
Precisamente ha spessore di 12 mm ed è costituito internamente da strati di fibre di cellulosa combinati con delle resine termoindurenti che lo rendono un materiale piuttosto resistente.
Questa tipologia di laminato viene sottoposta ad un processo di alta pressione che dà vita ad un materiale non poroso con differenti finiture superficiali.
I top cucina in HPL offrono la possibilità di realizzare lavelli integrati con la stessa finitura.
Nella foto sopra è proposta una cucina con isola  dove l’isola si fonde con i toni della pavimentazione. A rendere però meno piatto l’ambiente ci pensa il tagliere in legno che è stato sapientemente posizionato al centro dell’isola. Inoltre per non perdere profondità, la parte a parete della cucina è un lato bianco lucido, un lato in vetro. In questo modo l’ambiente mantiene una buona componente di luce e ampiezza visiva sebbene il pavimento e l’isola siano di un colore scuro.

Spero di avervi fornito sufficienti informazioni per poter acquistare la vostra cucina in totale serenità e con la consapevolezza che Cucinesse è in grado di soddisfare ogni vostra esigenza e richiesta.

Vi siete fatti un’idea? Cosa ne pensate?

Siamo sempre molto attenti a farvi conoscere le novità nel campo del design e dell’arredamento. Sia per il mondo della cucina che della casa in generale. Per questo se avete bisogno di trovare suggerimenti su come gestire al meglio il vostro spazio domestico troverete molto interessante il nostro Magazine. Lo arricchiamo sempre di contenuti utili ed esclusivi. Quindi se anche tu ami il mondo del design non perderti: