Illuminazione per interni

Illuminazione per interni: vuoi far splendere la tua casa? Diversifica i punti luce!

Non esageriamo nel dire che metà della bellezza di una casa è data dalla luce che emana.
Luce simbolica, intesa come espressione di positività e serenità, ma anche luce materiale, ossia quel perfetto connubio tra illuminazione per interni artificiale e luce naturale.

Questo mix rende la casa radiosa, libera di mostrarsi al mondo, come una finestra aperta da cui ci si affaccia per respirare e far filtrare il potere benefico dei raggi del sole.

Una casa ben illuminata rende tutto più bello e “sincero”.
Gli arredi scelti con cura giorno dopo giorno, la spontaneità delle piante, i dettagli di stile, le venature del legno, la lucentezza dell’acciaio e gli accostamenti cromatici traggono forza dalla luce diventando testimoni del tempo che passa e della vita che scorre conservando intatto il suo fascino.
Una casa che splende fa splendere anche chi la abita e la riveste ogni giorno di amore e attenzione.
Una volta decisa la posizione delle luci secondo le regole di una corretta illuminazione, è tempo di scegliere lampadari, applique e faretti.

Lampadario camera da letto: quale scegliere e come abbinarlo agli altri arredi Eccoci tornati sul design magazine Fill Your Home With...

Illuminare con le applique led: la scelta di stile che alleggerisce la bolletta Nel settore delle sorgenti luminose a led e...

Nell’arredamento a fare la differenza sono sicuramente i dettagli, come ad esempio una lampada da tavolo di design. Lo stile...

Dicembre continua incessante e, con lui, #AvventoWithLove, la rubrica giornaliera di Fillyourhomewithlove dedicata ai regali di Natale. L’appuntamento è tutti...

Le strisce LED sono facilmente utilizzabili in molti ambiti dell’home decor. Ecco i nostri consigli! La tecnologia LED ha cambiato...

La “luce” è uno dei miei argomenti preferiti: oggi parliamo della plafoniera LED! Oggi sul blog di arredamento e interior...

Lampadari moderni: ecco come rendono speciale la tua casa L’illuminazione è uno degli elementi essenziali per arredare casa con gusto e...

Karman è stata una delle esperienze più entusiasmanti che ho avuto il piacere di vivere durante l’ultima edizione del Salone...

Buongiorno e bentornati sul Magazine di arredamento e interior design Fillyourhomewithlove. Finalmente è giunto il momento di raccontarvi la mia...

Quali sono i lampadari etnici più interessanti nel panorama moderno? Ecco quelli che io preferisco! Bentornati sul Magazine di arredamento...

Illuminazione per interni: il meglio per casa tua

Illuminazione per interni: come sceglierla e progettarla al meglio

Diamo alla casa la giusta dose di luce, ma concediamole anche momenti di privacy e penombra.
Rendiamola viva attraverso i chiaroscuri e i contrasti, come fossero espressione della nostra poliedrica personalità.

Nel living, cuore e mente della casa, l’architettura delle luci andrebbe progettata seguendo due direzioni.
A centro stanza un punto luce scenografico e di forte impatto emotivo. Puoi scegliere tra un lampadario a sospensione in vetro, un prezioso lampadario in porcellana o cristallo, una lampada dalla forma particolare o un pezzo-icona dell’indoor lighting. 

Oltre alla presenza scenica è importante che il lampadario protagonista emani una luce forte e omogenea, che sarà perfetta nei momenti più conviviali.
Quando abbiamo ospiti, nelle occasioni speciali o tutte le volte che abbiamo bisogno di illuminare a giorno.

Attorno all’ illuminazione ruotano poi una serie di punti luce “comprimari” che possono essere da supporto alla luce principale.
Sottolineano la presenza di spazi autonomi, con ruoli e funzioni autonome, all’interno del soggiorno.
Qualche esempio?
Una lampada da terra orientabile e regolabile di intensità per creare intorno alla poltrona o al divano un’atmosfera ogni volta diversa.

Soffusa per i momenti di relax, più decisa per la lettura di un buon libro o per lavorare al PC.
Faretti incassati o a braccio per illuminare la biblioteca, applique posizionate nelle zone di passaggio, una o più lampade da tavolo per portare luce e design sul tavolino da salotto, sulla madia o nel vano a giorno della parete attrezzata.
Sono solo esempi che possono essere applicati a qualsiasi ambiente della casa.

Illuminazione per interni: come illuminare la cucina

Pensiamo alla cucina, dove la zona operativa necessita di una luce intensa e di un sistema pratico.  
Sono perfette le strisce led a luce fredda o i faretti incassati.
Per la zona pranzo si può puntare anche sull’estetica, creando ad esempio un gioco di sospensione con una serie di lampade pendenti di design.

Illuminazione per la camera da letto

Stessa cosa per la camera da letto: ogni angolo, dal guardaroba ai comodini, deve avere la proprialuce.

Illuminare bene significa dunque puntare su una modalità di illuminazione diversificata e personalizzata sui vari momenti della vita familiare e sulle diverse azioni da svolgere.

Grazie al sostegno di un punto luce adeguato, tutto diventa più facile e confortevole.

Illuminazione secondo il vostro stile

Se nella vostra abitazione domina, ad esempio, lo stile shabby, vi consiglio di optare per lampadari shabby molto in voga per chi ama uno stile romantico e colmo di merletti.
Linee e misure più decise per chi ama lo stile industriale.
Fate attenzione anche nella scelta delle giuste lampadine che vanno a comporre il lampadario.
Per chi opta per lo stile industriale consiglio vivamente lampadine di design ad incandescenza con filamenti a vista. Contribuiranno sin da subito a rendere l’illuminazione adatta al contesto industrial.