Case in montagna in primavera: quale scegliere per le vacanze

Sono tanti i tipi di case in montagna in primavera. Qual è quella più adatta ai tuoi desideri?

Bentornati sul blog di arredamento e interior design Fillyourhomewithlove!

Che meraviglia il mese di marzo!
I fiori sbocciano, la natura si trasforma e il profumo dell’aria è frizzante e brioso!
Certo, anche qui al mare è stupefacente la bellezza di questo risveglio naturale, ma è in montagna dove la primavera lascia tutti incantanti dalla sua bellezza!

Dopo un inverno scuro e grigio le case in montagna per passare qualche giorni di primavera possono donarci una carica incredibile.
Un periodo, anche corto, passato ad alta quota tra marzo e maggio è un toccasana per la salute, le energie e il benessere psicologico.
La primavera è notoriamente una stagione che richiede tanto dispendio energetico, e combattere l’astenia con un soggiorno primaverile in una casa in montagna è la miglior medicina.

Potete naturalmente scegliere tra hotel e alternative che forse in primavera offrono anche esperienze migliori.
Vediamo quali sono le principali tipologie di residenze e case di design che possono accogliervi secondo le vostre esigenze.

Case in montagna in primavera piccole e romantiche: la baita

case in montagna in primavera baita
Su dimoredolomiti.it una piccola e intima baita di montagna.

La baita è una tipica piccola abitazione che contraddistingue il paesaggio alpino
Un tempo si trattava di semplici capanne, create con legno e pietre, per soggiornare durante l’alpeggio.
Di piccole dimensioni e molto intima, è perfetta per coppie o comunque per un ristretto numero di persone.
L’immersione totale nel paesaggio naturale della montagna la rende la meta preferita per chi vuole un soggiorno primaverile a contatto stretto con il profumo di prati, fiori e alberi.

Case in montagna in primavera di lusso: lo chalet

case di montagna in primavera chalet
Su onekindesign.com uno chalet di lusso molto piacevole.

Per chi vuole godere di lusso, comodità e (perchè no?) design e bellezza, è perfetta la casa in montagna in primavera di tipo “chalet“.
Il nome deriva dal dialetto svizzero, e in italiano il termine che più gli si avvicina è “cala”, nel senso di “luogo protetto”.
Si tratta di un  ambiente polifunzionale che trae le sue origini dalla sede dei contadini e dei lavoratori dei campi.
Lo trovo perfetto per famiglie anche numerose, che possono, nei suoi ambienti, passare tempo meraviglioso interagendo tra di loro e con la natura circostante.

Case in montagna in primavera turistiche: il lodge

case in montagna in primavera lodge
Su visi.co.za un bellissimo ambiente comune per un lodge di lusso.

Il lodge invece nasce esclusivamente per il turismo: si tratta di una tipica residenza secondaria, che condivide parti comuni con altri nuclei, di cui uno è il principale.
Spesso le camere per dormire, in ogni cellula, sono numerose. Per questo è adatto a chi cerca un soggiorno primaverile in compagnia di amici o piccoli gruppi.

Case in montagna in primavera rustiche e con grandi ambienti: il cottage

Su hausede.info un cottage creato prevalentemente in pietra.

Il cottage è il classico grande casolare rustico che si sviluppa tutto su un solo piano. Perfetto per vacanze semplici, di stampo rurale, dove vedo bene un gruppo di amici che hanno voglia di festeggiare la Pasqua o i ponti di primavera.

Amici, quale casa in montagna fa per voi per vivere appieno l’arrivo della primavera? Io prediligo la baita, credo che sia molto romantica!

Avatar
Lara Badioli
Appassionata di arte (con laurea annessa), espressione e design. Mamma di due bambini, innamorata di tutto ciò che è bianco, gatto compreso. Scrivere per me è una necessità: si sa quando comincio, ma mai quando finisco.

Cucine piccole descritte in cinque aggettivi

Cucine piccole: segui i consigli di Fillyourhomewithlove per ottimizzare tutti gli spazi un cucina Bentornati sul mio blog di arredamento interior design Fillyourhomewithlove. Oggi...