Luce e Materiali al Centro del Progetto di David Thulstrup per un attico Danese

Bentornati sul Design Magazine Fill Your Home With Love.

Oggi andiamo a Copenhagen.

Qui, n un recente progetto residenziale, David Thulstrup ha trasformato un attico di 150 mq situato in un edificio degli anni 1890 nel centro di Copenhagen.

Per farlo ha utilizzato la luce come elemento centrale per influenzare le emozioni degli spazi abitativi.

attico luminoso
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Attraverso audaci interventi architettonici, Thulstrup ha dato priorità alla creazione di un senso di spaziosità.

Egli si è ispirato al suo precedente lavoro per il concept interno di noma e all’apprezzamento del cliente per l’uso di materiali naturali e locali.

Il Ruolo della Luce e dello Spazio nell’Attico

La luce può essere un elemento fondamentale nel definire l’atmosfera di un luogo.

Nel progetto dell’attico, Thulstrup ha puntato a rafforzare questo aspetto, mirando a un ambiente che promuovesse benessere e serenità.

attico Copenaghen
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Infatti le modifiche strutturali hanno aperto gli spazi abitativi, sia verticalmente che orizzontalmente.

Per ottenere questo risultato si sono introdotti materiali di qualità che riportano calma e equilibrio in un’area precedentemente caratterizzata da soffitti bassi e scarsa luce solare.

Un Dialogo tra Vecchio e Nuovo

Il progetto si distingue per il contrasto tra elementi caldi e freddi, antichi e moderni, naturali e artificiali.

Un esempio significativo è l’abbinamento tra le travi originali in legno e i pavimenti in quercia Dinesen HeartOak, particolarmente apprezzati dal cliente.

Questa scelta ha permesso di trasformare l’attico in un vero e proprio spazio contemporaneo ma senza tempo.

stile nordico
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Attico: Materialità e Personalizzazione

Nel cuore del progetto di Thulstrup per l’attico c’è una profonda attenzione verso la scelta dei materiali.

Infatti questi, oltre a rispecchiare la località, servono a definire lo spazio con un linguaggio di design coerente e distintivo.

La decisione di incorporare materiali come la quercia Dinesen HeartOak e il granito di Bornholm è una testimonianza dell’apprezzamento del designer per le risorse naturali locali. Inoltre riflette un’espressione del desiderio di creare ambienti che parlino di qualità, durabilità e bellezza intrinseca.

arredo bagno
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Dettagli di Design

Ogni elemento di arredo personalizzato nell’appartamento è stato concepito per essere più di un semplice pezzo di mobilio.

Ad esempio, la panca-sofa costruita lungo una parete non è solo un posto dove sedersi. Ma si tratta di un elemento architettonico che definisce lo spazio, invita alla socializzazione e massimizza l’utilizzo dell’area abitativa.

Analogamente, il tavolino in pietra lavica vetrificata da 200 kg diventa un punto focale nel soggiorno. Simboleggiando l’unione tra forma e funzione, dove l’estetica non si separa mai dall’uso pratico.

arredamento design
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Questo approccio si estende anche ai più piccoli dettagli, dove la personalizzazione e l’uso intenzionale dei materiali contribuiscono a creare un’atmosfera unica e invitante.

Thulstrup ha saputo interpretare i desideri del cliente trasformandoli in soluzioni su misura che non solo rispondono alle necessità funzionali ma elevano l’esperienza dello spazio abitativo.

L’integrazione di mobili su misura come elementi architettonici enfatizza ulteriormente l’importanza del design ponderato. Infatti va oltre la semplice estetica per abbracciare la funzionalità, il comfort e la personalizzazione.

cucina di design
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Questa fusione tra materialità e personalizzazione non solo ottimizza lo spazio ma riflette un approccio olistico al design dell’abitare. Dove ogni scelta è un tassello di un mosaico più ampio che compone la narrazione di un ambiente domestico pensato per essere vissuto e amato.

Interventi per una Casa Luminosa e Spaziosa

Per trasformare l’attico in un ambiente luminoso e arioso, Thulstrup ha attuato una serie di interventi strategici volti ad ampliare lo spazio sia in senso verticale che orizzontale.

L’acquisizione dello spazio sottotetto ha permesso di creare un’area soggiorno doppia altezza. Qui le travi a vista non solo svelano la struttura originale dell’edificio ma instaurano anche una connessione scultorea tra i due livelli.

Questo, unito all’elongazione delle finestre ad arco originali, ha portato a un incremento significativo della luce naturale, essenziale per amplificare la sensazione di apertura e spaziosità.

attico luminoso
Foto di Irina Boersma by Archdaily

L’eliminazione di pareti divisorie e l’introduzione di porte finestre a libro hanno ulteriormente esteso lo spazio abitativo, rendendo i confini tra interno ed esterno quasi impercettibili.

Questo ha non solo migliorato l’accesso alla luce ma ha anche facilitato un flusso spaziale ininterrotto, che invita gli abitanti a muoversi liberamente tra gli ambienti.

Inoltre, la seconda terrazza, accessibile tramite le porte finestre della cucina e della sala da pranzo, funge da prolungamento naturale dello spazio abitativo. Così offre un’ulteriore area per il relax e l’intrattenimento all’aperto, arricchendo così l’esperienza di vita domestica.

Questi interventi massimizzano l’ingresso di luce e espandono fisicamente e visivamente lo spazio. E sono funzionali a creare un habitat che non solo risponde alle esigenze funzionali ma promuove anche il benessere e la connessione con l’ambiente esterno.

design nordico
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Una Scala a Spirale Come Dichiarazione di Design

In omaggio ai suoi principi di design, Thulstrup ha aggiunto una scala a chiocciola in acciaio sabbiato e finitura in zinco giallo patinato. Di solito utilizzata principalmente per scopi industriali. Questa scala interna non solo funge da collegamento funzionale ma diventa un punto focale estetico. In questo modo guida l’occhio umano verso un angolo lettura e una nuova terrazza sul tetto con vista spettacolare sulla città.

scala elicoidale
Foto di Irina Boersma by Archdaily

Con questo progetto, David Thulstrup dimostra ancora una volta la sua capacità di trasformare lo spazio abitativo in un ambiente elegante e accogliente. Dove la luce e i materiali sono stati scelti per giocare un ruolo primario nel definire l’esperienza dello spazio.

Se siete appassionati di arredamento e design, il nostro Magazine potrebbe essere il posto giusto per voi. Ecco qualche link interessante: