Lo stile british è sicuramente uno dei più eleganti e raffinati che possano contraddistinguere un salotto.

Le parole chiave per ricrearlo al meglio sono tradizione e classe, due elementi che possono essere riprodotti utilizzando gli elementi fondamentali di questo stile, ovvero gli arredi per lo più in legno, i tessuti classici e le decorazioni sofisticate.

Il British style, poi, presta molta attenzione ai dettagli che dovranno essere curati nei minimi particolari per poter ottenere un ambiente armonioso e ricercato. Per farlo basta attenzionare sostanzialmente tre fattori:

  • le forme, le quali devono essere sinuose, organiche e armoniose;
  • i colori, che devono essere caldi e richiamare quelli della terra, quali il verde in tutte le sue tonalità, il blu navy, il viola, il bordeaux e i toni neutri;
  • i materiali, prettamente classici come legno, velluto, ferro battuto, pelle o cuoio.

Gli elementi fondamentali dello stile inglese: i Divani Chesterfield

Se c’è un protagonista indiscusso in ogni salotto british che si rispetti, quello sicuramente è il divano Chesterfield.

Iconici, eleganti, stilosi, dall’aspetto lussuoso: i divani Chesterfield di Emporio Chesterfield sono un perfetto esempio di arredo creato per stare al centro della scena e rendere l’ambiente caldo, accogliente e allo stesso tempo ricercato.

Arredare un salotto in stile british  gli elementi fondamentali per un ambiente raffinato

Questi arredi sono così intramontabili ed esteticamente d’impatto che inevitabilmente conquisteranno tutti, spostando in secondo piano l’attenzione per gli altri mobili.

Per questo motivo abbinare poltrone o pouf può risultare difficile, se non fatto con cura.

La scelta migliore per non sbagliare e non cadere in errori di cattivo gusto è abbinare una elegantissima poltrona Chesterfield, così da mantenere lo stesso stile.

Arredare un salotto in stile british gli elementi fondamentali per un ambiente raffinato

Vetrine e librerie per un’atmosfera raffinata

Le vetrine con le ante in vetro sono perfette per esporre porcellane o servizi di argenteria.

Si tratta di arredi che non possono mancare in un salotto elegante: oltre a svolgere il loro ruolo prettamente funzionale, hanno anche una valenza estetica e quasi decorativa.

Ancora più delle vetrine, importantissime sono poi le librerie.

Quest’ultime rappresentano dei veri e propri must presenti in tutti i salotti in stile inglese.

Da preferire in legno, sono bellissime da mostrare piene di libri, enciclopedie e volumi dalle copertine pregiate.

Non dimenticare i complementi d’arredo!

Un salotto all’inglese che si rispetti non può essere privo di decorazioni e complementi d’arredo.

Sono questi elementi a completare l’opera e a rendere l’ambiente accogliente e caloroso.

Rispettando sempre le caratteristiche dello stile, si possono aggiungere al salotto cornici e specchi decorativi, splendidi lampadari in cristallo o persino caminetti realizzati a regola d’arte.

Divani e poltrone possono poi essere abbinati a cuscini in pelle, a unica tinta o con motivi patchwork e vintage.

Ma non solo. Anche i tessuti in velluto o damascati possono ben mescolarsi con questo stile, così come i tappeti persiani e orientali.

Anche l’illuminazione può giocare un ruolo fondamentale in un salotto british.

Il consiglio è quello di optare per lampade da tavolo e da terra che abbiano paralumi in tessuto, così da diffondere una luce più morbida, calda e avvolgente.

Infine, un altro elemento che non può mancare è il classico tavolino da caffè, sul quale appoggiare libri aperti e magari una tazza da tè per creare più atmosfera.